Come tradurre un sito web

4 consigli per avere un sito web multilingua performante

Tradurre un sito web non è la cosa più semplice del mondo.

Tanto per cominciare non è sempre necessario, non tutte le attività sul web hanno la necessità di essere comprese in diverse lingue, ma per alcune aziende, l’essere presenti nei mercati di diversi paesi, è quasi di vitale importanza.

Di questa importanza ne abbiamo parlato qui, dove abbiamo spiegato a fondo come un sito web multilingua possa aumentare il potere di acquisto on-line.

Sebbene l’equazione possa sembrare semplice: più lingue = più potenziali clienti, tradurre e gestire un sito web multilingua non è una scelta che va presa alla leggera.

Buttarsi con approssimazione sul mercato internazionale può provocare diversi, spiacevoli inconvenienti.

La necessità di un sito web multilingua nasce dalla consapevolezza di voler comunicare al meglio l’immagine aziendale e per farlo c’è bisogno di affidarsi a professionisti in gamba.

Come tradurre un sito web

1) Scegliere la lingua principale ☘️

Il primo passaggio fondamentale è quello di scegliere la lingua principale del sito, ovvero quella che verrà visualizzata dagli utenti che digitano direttamente il dominio, senza usare i motori di ricerca.

2) Scegliere le altre lingue ☘️

La scelta delle lingue in cui tradurre il sito web è direttamente collegata alle analisi di mercato e alla scelta del target di riferimento. È consigliabile utilizzare almeno tre lingue, così da aumentare notevolmente il potere d’acquisto.

3) Ottimizzazione SEO ☘️

Un sito multilingua deve essere trovato dai motori di ricerca, è perciò fondamentale utilizzare keyword pertinenti in ogni lingua scelta. Non sempre la traduzione letterale delle keyword funziona, in molti casi, il traduttore dovrà far riferimento al contesto culturale di ogni paese. Per aiutare Google è importante evitare il redirect automatico in base all’IP o alla lingua dell’utente.

4) Creare contenuti ☘️

I contenuti parlano agli utenti e li convincono all’acquisto. È importante curare i contenuti del sito ed evitare le traduzioni automatiche, ma prevedere una traduzione professionale in ogni lingua. Il traduttore è in grado di comprendere il contesto culturale e di tradurre con coerenza l’offerta da proporre a un potenziale cliente. Quanto più il sito sarà aggiornato con blog post, articoli ecc., tanto più scalerà la SERP di Google.

Per avere un sito web multilingua efficace è necessario avere cura di tanti piccoli dettagli determinanti nel fare la differenza.

Shamrock cura ogni aspetto della traduzione di un sito web, visita la pagina servizi o richiedi un preventivo e ricorda che le lingue non sono una barriera, ma un’opportunità! ☘️☘️☘️