Come tradurre documenti ufficiali

La traduzione di documenti ufficiali in italiano o dall’italiano in una lingua straniera è più richiesta di quanto si pensi.

I documenti ufficiali attestano la nostra identità, il nostro titolo di studio, il nostro stato sociale, tutte informazioni fondamentali quando ci si trasferisce in un paese straniero.

In Italia la traduzione di documenti ufficiali, detta traduzione giurata o asseverazione, richiede l’intervento del traduttore e del Tribunale o, in alternativa, di un Giudice di Pace o di un notaio.

La traduzione di documenti ufficiali può essere asseverata da chiunque ne abbia competenza e sia maggiorenne, non è necessario l’intervento di un traduttore iscritto al ruolo periti ed esperti della camera di commercio. La regola dell’asseverazione, però, varia da Tribunale a Tribunale, a seconda delle disposizioni delle singole Cancellerie.

L’intervento di un traduttore con competenze giuridiche è cruciale in questo tipo di situazioni poiché non è sufficiente tradurre i documenti parola per parola.

Una conoscenza più approfondita del diritto comparato permette di comprendere ogni dettaglio del testo, in riferimento all’ordinamento giuridico di partenza, consentendo di trovare una traduzione che esprima lo stesso significato nella terminologia giuridica del paese di arrivo.

Traduzione asseverata

La traduzione asseverata è richiesta per documenti quali:

  • patente,
  • diploma,
  • laurea,
  • certificati di nascita,
  • certificati di matrimonio,
  • certificati di divorzio,
  • certificati di adozione,

redatti in una lingua straniera, che devono essere presentati a enti o aziende italiane.

Per ottenere un’asseverazione, il traduttore giura davanti al Tribunale, al Giudice di Pace o ad un notaio che ha fedelmente tradotto il documento. La traduzione asseverata consiste di un fascicolo indivisibile con tre allegati: il documento originale, la traduzione e il verbale di giuramento.

Traduzione con apostille

La traduzione con apostille è necessaria per tutti quei documenti rilasciati da autorità italiane che devono essere presentati all’estero. Ogni documento, dopo essere stato asseverato, passa un ulteriore accertamento da parte dell’ufficio della procura, che appone il timbro, apostille, necessario al riconoscimento del documento in uno dei Paesi aderenti alla Convenzione de L’Aja, o la “legalizzazione” per gli altri Paesi. Questo tipo di traduzione è necessaria, ad esempio, per i documenti di richiesta di Visto, per i documenti a fine matrimonio e per i documenti per l’iscrizione ad Albi professionali esteri.

Traduzione certificata

La traduzione certificata è richiesta, in molti casi, nei paesi anglosassoni. È una traduzione che non comporta l’intervento del tribunale, in questo caso è lo stesso traduttore che allega una lettera (affidavit o certificate of accuracy) firmata e datata dal traduttore o dall’agenzia di traduzione, attestante che la traduzione effettuata è conforme all’originale. Ha una validità ridotta ed è solitamente eseguita da traduttori madrelingua inglesi specializzati in ambito legale.

La traduzione di documenti ufficiali è delicata, non sempre i termini legali trovano un esatto corrispondente nella lingua d’arrivo. Il traduttore deve avere una conoscenza approfondita in materia legale così da poter comprendere il contesto normativo e tradurlo efficacemente.

Per le traduzioni giurate è sempre fondamentale rivolgersi a dei professionisti!

Consulta la nostra pagina servizi e scopri come Shamrock può aiutarti, richiedi un preventivo e approfitta dello sconto del 10% per i nuovi clienti.

☘️ Le lingue non sono una barriera, ma un’opportunità!☘️